Regione calabria - Portale- Piste Ciclabili

Calabria - La Regione per Te

Vai al contenuto

Sei in: Home > Organizzazione > Dipartimento n. 6 > Aree > Infrastrutture di trasporto > Infrastrutture Lineari > Sistema della Mobilita Lenta > Piste Ciclabili > vista documento

Ciclovia della Magna Grecia

Infrastrutture

La base di riferimento per il sistema delle infrastrutture ciclabili regionali è data dalla Ciclovia della Magna Grecia, che nasce come prima ciclovia del Sud Italia.
Le misure previste per i sistemi di trasporto non motorizzati, e in particolare per lo sviluppo delle piste ciclabili, devono essere suddivise rispetto a tre ambiti di intervento:
I. Cicloturismo e reti extraurbane non motorizzate
II. Ciclabilità urbana
III. Intermodalità
Di seguito i sistemi di percorsi principali della Ciclovia della Magna Grecia:
1.   Itinerario Jonico: Percorsi che si sviluppano lungo la dorsale Jonica calabrese in corrispondenza della S.S. 106. Nei punti maggiormente congestionati si sviluppano in sede propria;
2.   Itinerario Tirrenico: Percorsi che si sviluppano lungo la dorsale Tirrenica calabrese in corrispondenza della S.S. 18 o autostrada A2; nei punti maggiormente congestionati si sviluppano in sede propria;
3.   Itinerari delle trasversali principali: Percorsi che si sviluppano lungo i principali collegamenti trasversali calabresi in corrispondenza di:
    •  S.S. 534 Firmo Sibari sino a congiungersi all’Itinerario Tirrenico lungo la S.S. 18; nei punti maggiormente congestionati si sviluppano in sede propria;
    •  S.S. 280 Catanzaro – Lamezia Terme sino a congiungersi all’Itinerario Tirrenico lungo la S.S. 18; nei punti maggiormente congestionati si sviluppano in sede propria;
      •    S.S. 533 + S.S. 283 da Sibari sino a Guardia Piemontese;
      •    S.S. 107 Silana Crotonese;
      •    S.S. 182 Trasversale delle Serre;
      •    S.S. 682 + S.S. 281 Jonio Tirreno
4.   Itinerari inerenti il riutilizzo delle infrastrutture ferroviarie dismesse: percorsi atti a recuperare e valorizzare i tracciati ferroviari abbandonati o dismessi, o eventualmente affiancarsi ai tracciati ferroviari storici calabresi in sede propria;
5.   Itinerari cicloturistici: Percorsi atti a valorizzare il territorio calabrese, connettendo i nodi di pregio ambientale, storico, religioso, culturale, valorizzando le aste fluviali e lacuali, i parchi e le dighe.
6.   Itinerari in ambito urbano: Percorsi ciclabili comunali che si collegano direttamente alla rete degli itinerari regionale attraversando le aree urbane.
Il Quadro Territoriale Regionale a valenza paesaggistica (QTRP) della Calabria, approvato con delibera del Consiglio regionale n. 134 dell’1 agosto 2016, prevede, nell’ambito delle strategie orientate al miglioramento del sistema della mobilità e dell’accessibilità, la realizzazione di una Rete della mobilità, quale elemento della Rete Polivalente, finalizzata, tra l’altro, a:
       •   strutturare un sistema di “porte di accesso” al territorio regionale ed ai contesti locali;
    •  strutturare un sistema di percorsi per “la mobilità lenta” (Rete Regionale della mobilità lenta) attraverso il recupero e la riqualificazione di sentieri escursionistici, di tratte ferroviarie dismesse (e non più riattivabili), di strade rurali minori e percorsi storici, la realizzazione di piste ciclabili, ippovie ed itinerari di lunga percorrenza, da integrare con gli ambiti della Rete Polivalente e i principali nodi della mobilità regionale e locale;
      •    implementare un sistema di servizi per la mobilità destinati alla popolazione residente e per la fruizione dell’offerta turistica;
      •    promuovere itinerari per la fruizione degli ambiti della Rete Polivalente;
      •    favorire la creazione/rafforzamento di reti di relazioni e di cooperazione fra i diversi soggetti presenti sul territorio.
Per la strutturazione della Rete Regionale della mobilità lenta sono stati individuati i seguenti progetti specifici:
      a)    Itinerario ciclabile regionale;
      b)    Rete sentieristica regionale;
      c)    Metropolitana regionale del mare;
      d)    Strade-paesaggio.
 

Home
aggiornato il 09 maggio 2018 alle 15:18
documento consultato: 3156 volte

Indietro