Regione calabria - Portale- Consigliera di Parita'

Calabria - La Regione per Te

Vai al contenuto

Sei in: Home > Organizzazione > Dipartimento n. 2 > Aree > Consigliera di Parita' > vista documento

La Consigliera Regionale di Parità contro la partecipazione del rapper Junior Cally al festival di Sanremo

Pari Opportunita' - Catanzaro, 21/01/2020

Questo è il testo che la Consigliera Regionale di Parità, Tonia Stumpo, ha inviato a com_rai@camera.it   per protestare contro la partecipazione del rapper Junior Cally al festival di Sanremo:
  "Sono la Consigliera di parità della regione Calabria Tonia Stumpo vi scrivo perché:
  Considero vergognoso che partecipi a Sanremo Junior Cally, un rapper che ha nel suo repertorio canzoni (e videoclip) contenenti frasi come queste:
  «Lei si chiama Gioia, beve poi ingoia.
  Balla mezza nuda, dopo te la da.
  Si chiama Gioia, perché fa la tr*ia, sì, per la gioia di mamma e papà».    «Questa non sa cosa dice. Porca tro*a, quanto ca**o chiacchera? L'ho ammazzata, le ho strappato la borsa. C'ho rivestito la maschera».
  «state buoni, a queste donne alzo minigonne»;   «me la chi*vo di brutto mentre legge Nietzche»;   «ci scopi*mo Giusy Ferreri [la cantante ndr]»;   «lo sai che fotti*mo Greta Menchi [una influencer, ndr];   «lo sai voglio fott*re con la Canalis [la conduttrice ndr]»;   «queste put**ne con le Lelly Kelly non sanno che fott*no con Junior Cally»   Ritengo che la RAI abbia il dovere di svolgere un ruolo educativo importantissimo nel contrastare la violenza contro le donne. Ma quanto meno possa evitare di fomentarla dando spazio a soggetti come il rapper Cally. Vi chiedo pertanto di voler garantire il rispetto di genere ed essere a tal proposito conseguenziali".  Tonia Stumpo consigliera regionale di parità

Home
aggiornato il 21 gennaio 2020 alle 10:05
documento consultato: 452 volte

Indietro