Il presidente Spirlì, il sindaco Stasi e i sindaci del comprensorio
Indietro