Regione calabria - Portale- Legalità e sicurezza

Calabria - La Regione per Te

Vai al contenuto

Sei in: Home > Organizzazione > Dipartimento n. 2 > Aree > Legalita' e sicurezza

Legalità e sicurezza

Con deliberazione di giunta regionale n° 541 del 16.12.2015 è stato costituito, presso il Dipartimento Presidenza, il Settore “Legalità e Sicurezza”, tra i cui compiti di istituto rientrano il coordinamento e la gestione degli interventi in tema di legalità e sicurezza ma soprattutto la valorizzazione dei beni confiscati nonché la partecipazione ai lavori dei Nuclei di Supporto istituiti presso le Prefetture, ai sensi dell’art. 3, comma 3 del Decreto legge n.4/2010 convertito con modificazioni dalla legge n.50/2010.

Il Settore è preposto alla gestione dei Fondi comunitari e nazionali che hanno come obiettivo l’aumento della legalità nelle aree ad alta esclusione sociale e miglioramento del tessuto urbano nelle aree a basso tasso di legalità. In particolare sono di competenza del settore gli interventi per il sostegno di aziende confiscate alle mafie per salvaguardare i posti di lavoro in collegamento con azioni di aggregazione e promozione sociale ed economica – e gli interventi di recupero funzionale e riuso di vecchi immobili in collegamento con attività di animazione sociale e partecipazione collettiva, inclusi interventi per il riuso e la rifunzionalizzazione dei beni confiscati alle mafie. 

Al Settore Legalità e Sicurezza è demandato anche il coordinamento e la gestione degli interventi di  promozione della sicurezza sul territorio regionale.

La Regione Calabria, con legge regionale n. 5/2007  promuove un sistema integrato di sicurezza ed individua tra gli altri i “contratti locali di sicurezza” quale  strumento concertato tra i diversi attori istituzionali e sociali, finalizzati all’elaborazione di progetti concreti di sicurezza locale per l’individuazione di un complesso coordinato di interventi ai quali concorre il finanziamento pubblico.

Il Settore è inoltre demandato alla gestione dell’APQ Legalità e Sicurezza “Antonino Scopelliti” che ha fra gli obiettivi il miglioramento delle condizioni di convivenza civile e di sicurezza dei cittadini, nonché favorire la collaborazione nella lotta alla criminalità nel territorio regionale, stimolando le azioni delle amministrazioni locali su politiche integrate di governo della sicurezza con particolare riferimento alla coesione sociale ed alla diffusione della legalità.