Regione calabria - Portale- Contratti di Fiume

Calabria - La Regione per Te

Vai al contenuto

Sei in: Home > Organizzazione > Dipartimento n. 14 > Aree > Politiche del Paesaggio > Contratti di Fiume

I Contratti di Fiume sono uno strumento di programmazione strategica e negoziata che perseguono la tutela, la corretta gestione delle risorse idriche e la valorizzazione dei territori fluviali unitamente alla salvaguardia dal rischio idraulico.

La Regione Calabria con deliberazione di Giunta regionale n. 372 del 29.09.2015, ha aderito alla Carta Nazionale dei Contratti di Fiume, presentata a Milano il 21.10.2010  in occasione del V Tavolo Nazionale dei Contratti di fiume,  che riconosce  i "contratti di fiume" quali strumenti partecipativi che si sviluppano a livello locale su base volontaria e  aventi come oggetto la riqualificazione dei bacini idrografici e la corretta gestione delle risorse idriche nell'ambito del quadro generale definito dalla direttive 2000/60/CE e 2007/60/CE.

La Regione Calabria con l'introduzione dell'art. 40 bis "Contratti di Fiume" alla L.R. 19/2002 assume i Contratti di Fiume tra gli strumenti che concorrono alla definizione, all'attuazione e all'aggiornamento degli strumenti di pianificazione di distretto idroografico con riferimento alla scala di bacino e sottobacino.

Con Deliberazione di Giunta regionale n. 301 del 28.07.2016 è stato approvato lo schema di Regolamento di attuazione di cui all'art. 40 bis. comma 5, della L. R. 19/2002 - "Documento di indirizzo per l'attuazione dei contratti di fiume e per il relativo programma per la promozione e il monitoraggio".